PAESAGGI DELL'ANIMA E DEL CORPO
Intervento di Hanne Bat Finke

L’intervento di Hanne Bat Finke, membro della Reale Accademia di belle arti di Copenaghen, ha messo in evidenza quale intenso rapporto vi sia tra il concetto di paesaggio e quello di natura, e quale valore attribuiamo ad esso, sia come individui sia come comunità.

slide Hanne Bat Finke
Hanne Finke sostiene, infatti, che anche nella realizzazione di molti dei suoi progetti siano stati essi giardini, parchi o aree ospedaliere, il luogo ed il contesto sono stati fattori stimolanti e gli utenti hanno potuto così prendere coscienza di ciò che significa, quel luogo, nella loro vita di tutti i giorni.
La sua lunga riflessione parte dalla domanda “How do you make the best condition for our society and everyday life?” e mette in evidenza come i processi evolutivi della natura siano destinati a manifestare i loro effetti a lunga distanza nel tempo, mentre la vita umana è un processo assai breve e definito che rende difficile acquisire una consapevolezza coerente con i tempi evolutivi della Natura.
A tutto ciò si lega il nuovo paradigma rurale: conservare il paesaggio e lanciare un turismo legato all’agricoltura potendo far entrare in contatto l’uomo con la natura, creando aree, in ambito anche urbano, in cui si possa veder sviluppare una pianta dal seme al frutto, senza perdere d’occhio l’aspetto estetico e funzionale che la città deve avere.

slide Hanne Bat Finke
Perciò giardini, parchi e pianificazione del paesaggio diventano metafore del paesaggio stesso e gli spazi verdi concepiti sia per effettuare le attività quotidiane ma anche come luoghi per le interazioni sociali, per la stimolazioni dei sensi e della mente e per guarire dallo stress, per lo sport e il tempo libero.

slide Hanne Bat Finke
Hanne Finke conclude il suo intervento specificando che parchi e spazi verdi migliorano lo stile e la qualità di vita dell’uomo: il verde è elemento di interazione sociale, moderatore del traffico e portatore di processi di partecipazione pubblica.

Articolo di Elena Lo Re

immagini tratte dalla presentazione durante il convegno



17.LUG.2013      Autore: Redazione
CONDIVIDI