OPENING SESSION 05_1 APRILE 2014
Paesaggi Eolici. Nuovi impianti in Catalunya
intervengono Daniela Colafranceschi e Pere Sala

L'appuntamento della quinta Opening Session è con Daniela Colafranceschi, architetto paesaggista e professoressa presso l'Università Mediterranea di Reggio Calabria, e con Pere Sala, coordinatore dell'osservatorio del paesaggio della Calalunya.

Tema:
Ad ogni elemento morfologico del territorio corrisponde un insieme di elementi invisibili, relazionali che possono essere espressi con il termine “territorialità”. Qualsiasi paesaggio, anche quello prodotto dai poli energetici eolici, può essere definito nei termini di un'immagine simbolica che esprime sia gli elementi morfologici visibili di una data struttura territoriale, sia le relazioni invisibili, quelle immateriali e quelle non direttamente percepibili, che la producono. Si può parlare di paesaggi energetici ( prodotti dall'insediamento di parchi eolici sul territorio) come “di quegli elementi materiali o immateriali che danno origine ad immagini culturali di determinate modalità di organizzazione, di produzione, di distribuzione e di consumo dell'energia.” (R. Bocchi, 2009) Tuttavia, l'immagine dei contributi simbolici può essere mediata da linguaggi e codici differenti (di tipo artistico, letterario o scientifico) ma la sua funzione principale è di offrire un'interpretazione metaforica di una data realtà territoriale in modo da renderla riconoscibile.

Daniela Colafranceschi, architetto paesaggista, professore ordinario di architettura del paesaggio presso la facoltà di architettura dell'università Mediterranea di Reggio Calabria, dipartimento Oasis. E' stata visiting professor presso numerose università europee ed americane tra le quali le università spagnole di Barcellona, Girona, Malaga e Las Palmas, le università sudamericane di Còrdoba (Argentina), Montevideo e Punta del Este, Maldonado (Uruguay), presso l'università di Rabat e Addis Abeba. Nel 2003 ha ricevuto il premio “FAD, arcquitectura efimera” per il progetto del giardino del Museo di Storia della città a Girona, Spagna. Daniela Colafranceschi svolge attività di ricerca soprattutto nell'ambito dei paesi mediterranei, nello studio dei caratteri che maggiormente ne identificano la loro specificità e complessità. Negli anni più recenti la sua attività di ricerca si è sempre più specializzata nel processo di interpretazione ed innovazione del progetto di paesaggio.

Pere Sala, Coordinatore dell'osservatorio del paesaggio della Catalunya, è membro del Consiglio d'Europa e professore presso l'Autonomous University of Barcelona (UAB), dove tiene il corso “Landscape Intervention and Management”. Collabora con le Università di Girona, Lisbona e Siviglia. Ha ricoperto il ruolo di segretario(2011 2012) e di responsabile del settore Dynamics (2008-2010), del settore relazioni Instituzionali (2010-2012) presso l'Associazione degli ambientalisti della Catalogna (COAMB). La ricerca di Pere Sala pone l'enfasi su i nuovi paesaggi emergenti e la sua attività vede un impegno costante nell'integrazione dei pricipi della convenzione europea del paesaggio nelle politiche di governo del territorio, nell'implemento di politiche per il paesaggio in Europa e nella connessione tra paesaggio e sviluppo dal livello nazionale a quello locale.

Programma:
Ore 10:30 Relazione introduttiva Prof. Gabriele Paolinelli
, DIDA_Unifi
Ore 10:45 Presentazione Prof. Enrico Falqui, DIDA_Unifi
Ore 11:00 Lecture: Prof. Daniela Colafranceschi
Ore 12:15 Relazione dell'Arch. Pere Sala, rapporto sulla valutazione paesaggistica dei parchi eolici in Spagna
Ore 13:30 Intervallo
Ore 14:30 Quesiti e discussione
Ore 17:00 Relazione conclusiva Prof. Enrico Falqui.



27.MAR.2014      Autore: Redazione
CONDIVIDI